Maternità

Congedo di maternità

 

Il CAF U.C.I. – Patronato ENAC di Genova si occupa del disbrigo di tutte le pratiche per poter usufruire del congedo di maternità. Il congedo di maternità è il periodo di astensione obbligatoria dal lavoro riconosciuto alla lavoratrice durante il periodo di gravidanza e immediatamente dopo il parto che consente alla lavoratrice, durante il periodo di assenza dal lavoro, di percepisce un’indennità economica in sostituzione della retribuzione. Il diritto al congedo di maternità ed alla relativa indennità, spettano anche in caso di adozione o affidamento di minori. In presenza di determinare condizioni che impediscono alla madre di beneficiare del congedo di maternità, il diritto all’astensione dal lavoro ed alla relativa indennità spettano al padre (paternità). Durante i periodi di congedo di maternità, la lavoratrice ha diritto a percepire un’indennità economica pari all’80% della retribuzione giornaliera calcolata sulla base dell’ultimo periodo di paga. Di norma, l’indennità di maternità è anticipata in busta paga dal datore di lavoro ed è pagata direttamente dall’INPS alle: lavoratrici stagionali, operaie agricole, lavoratrici dello spettacolo, lavoratrici assicurate ex ipsema, disoccupate o sospese. Il pagamento avviene attraverso l’accredito sul conto corrente bancario o postale o bonifico presso l’ufficio postale.

Questa prestazione spetta:

  • alle lavoratrici dipendenti, alle disoccupate o sospese se il congedo di maternità è iniziato entro 60 giorni dall’ultimo di lavoro oppure, se è iniziato oltre i 60 giorni, deve sussistere la naspi, la mobilità o la cassa integrazione;
  • alle lavoratrici agricole a tempo determinato e indeterminato;
  • alle lavoratrici domestiche (colf e badanti);
  • alle lavoratrici a domicilio;
  • alle lavoratrici LSU o APU (lavori socialmente utili o di pubblica utilità)

Maternità obbligatoria

La maternità obbligatoria è prevista per i 2 mesi prima del parto più i 3 mesi successivi al parto, salvo flessibilità.

Maternità flessibile

Nel caso di maternità con flessibilità, il congedo inizia 1 mese prima del parto e continua per i 4 mesi successivi al parto.

Congedo di paternità

Il congedo di paternità spetta in caso di :

  • morte o grave infermità della madre;
  • affidamento esclusivo del filgio al padre;
  • abbandono del figlio da parte della madre;
  • rinuncia totale o parziale della madre lavoratrice al congedo di maternità alla stessa spettante in caso di adozione o affidamento di minori.

Maternità a rischio

 

Nel caso di maternità a rischio la durata del congedo viene decisa dall’ASL (o dalla direzione territoriale del lavoro) che rilascia il certificato indicante il periodo di congedo.

In caso di interruzione di gravidanza che si verifica dopo i 180 giorni, in caso di decesso alla nascita o durante il congedo del bambino, la lavoratrice ha diritto ad astenersi dal lavoro per l’intero periodo di congedo di maternità salvo che la stessa non si avvalga della facoltà di riprendere l’attività lavorativa.

Post parto

 

Il “post parto” è la prosecuzione della maternità obbligatoria, quindi sono i mesi successivi al parto. Dopo il parto bisogna fare la domanda per far si che la maternità prosegua e va anche indicato il codice fiscale del nato. La lavoratrice può astenersi dal lavoro per i 5 mesi successivi al parto, a condizione che il medico specialista dell’ASL lo attesti (post partum).

Premio alla nascita – Bonus mamma

 

Il premio alla nascita (bonus mamma), è una prestazione rivolta alle madri e future madri, che consiste in un assegno di 800€ erogati tutti in un’unica soluzione. Questo premio viene corrisposto dall’INPS per la nascita o l’adozione di un minore a partire dal 01 gennaio 2017, su domanda della futura madre; la domanda va presentata al compimento del settimo mese di gravidanza (inizio ottavo) oppure alla nascita, adozione o affidamento del bambino e può essere richiesto entro l’anno di nascita del bambino.

Le modalità di pagamento previste sono:

 

  • bonifico domiciliato presso ufficio postale
  • accredito sul conto bancario o postale (è necessario il modello SR163 e se quando di presenta la domanda il bimbo è già nato, non è necessario il certificato medico telematico, mentre se il bambino non è ancora nato al momento della presentazione della domanda, è necessario il certificato telematico del medico.
  • libretto postale
    carta prepagata con iban
La documentazione necessaria per la Maternità Obbligatoria
  • Codice fiscale richiedente
  • Certificato del Ginecologo
  • Data presunta del parto
  • Data effettiva del parto (post-parto)
  • Se disoccupata: Modello SR163

Presentazione della pratica online

Maternità obbligatoria

Compila il seguente Modulo per usufruire del servizio di assistenza fiscale a distanza per la Maternità Obbligatoria, una volta ricevuti i documenti la pratica verrà elaborata dal nostro ufficio

Servizio Gratuito

Previa iscrizione annuale € 30.00

Maternità Obbligatoria
La documentazione necessaria per la Maternità a Rischio
  • Codice fiscale richiedente
  • Certificato del Ginecologo
  • Certificato ASL
  • Data presunta del parto
  • Data effettiva del parto (post-parto)
  • Se disoccupata: Modello SR163

Prezzi servizio online maternità a rischio

€ 30 Denuncia telematica all’INPS

Presentazione della pratica online

Maternità a Rischio

Compila il seguente Modulo per usufruire del servizio di assistenza fiscale a distanza per la Maternità a Rischio, una volta ricevuti i documenti la pratica verrà elaborata dal nostro ufficio

Maternità a Rischio
La documentazione necessaria per la Maternità Flessibile
  • Codice fiscale richiedente
  • Certificato del Ginecologo
  • Certificato ASL
  • Certificato del Medico del Lavoro
  • Data presunta del parto
  • Data effettiva del parto (post-parto)
  • Se disoccupata: Modello SR163

Servizio gratuito

Previa iscrizione annuale € 30.00

Presentazione della pratica online

Maternità flessibile

Compila il seguente Modulo per usufruire del servizio di assistenza fiscale a distanza per la Maternità Flessibile, una volta ricevuti i documenti la pratica verrà elaborata dal nostro ufficio

Maternità Flessibile
La documentazione necessaria per il Premio alla Nascita
  • Codice fiscale richiedente
  • Carta d’identità richiedente
  • Modello SR163
  • Se viene richiesto nell’ottavo mese di gravidanza occorre il certificato telematico
  • Se il bimbo è già nato occorre il codice fiscale del nato

Servizio gratuito

Previa iscrizione annuale € 30.00

Presentazione della pratica online

Premio alla nascita

Compila il seguente Modulo per usufruire del servizio di assistenza fiscale a distanza per il Premio alla Nascita, una volta ricevuti i documenti la pratica verrà elaborata dal nostro ufficio

Premio alla Nascita
Sede principale
Centro città

Via Brigata Liguria, 105/R
16121 Genova (GE)
Centralino 010 5955217

Assistenza fiscale
caf@cafuci.com

Patronato
genova@patronatoenac.it

Ufficio tecnico
tecnico@cafuci.com

Lavoro domestico
colfbadanti@cafuci.com

Orari

Lun - Ven
08.30 - 12:30 | 14.00 - 18.00

Sedi distaccate
levante

c/o Società Mutuo Soccorso
Via Donato Somma, 17
Genova - Nervi

Sedi distaccate
val bisagno

c/o U.S. Marassi Quezzi Villa Piantelli
Corso De Stefanis, 8/N
Genova – Marassi

c/o Parrocchia S. Siro Succursale Doria
Via Creto, 4
Genova – Struppa

Sedi distaccate
Ponente

c/o Soc. Operaia Cattolica
Via Travi, 64/R
Genova – Sestri Ponente

c/o Centro Civico Comunale
Via Buranello, 1
Genova – Sampierdarena

c/o Croce Rosa
Via Croce Rosa, 2
Genova – Rivarolo

c/o Giardini Peragallo 3
Genova – Pegli

c/o Croce Rossa Italiana
Via E. Guala, 4/r
Genova – Voltri

Call Now ButtonChiama ora